fbpx
Contattaci su WhatsApp

Tornare in forma: i consigli di Crea Fitness Academy - Parte 2

WhatsApp_Image_2020-01-08_at_18.09.17.jpeg

Se hai già letto il nostro articolo, saprai che per tornare in forma dopo le feste ci sono diversi passi da non tralasciare.
Ne abbiamo visti tre. Ora è il momento di proseguire e vedere gli altri tre punti di cui vi abbiamo anticipato:
• Non far mai mancare la colazione acido grassa
• Non eliminare il condimento di olio d’oliva
• Evitate di mettervi a regime dietetico fortemente privativo, ed evitate le diete fai-da-te o quelle lette sui giornali

Non far mai mancare la colazione acido grassa

Inutile e anzi controproducente saltare i pasti, e in particolar modo la colazione è fondamentale per dare il giusto input epatobiliare al nostro corpo. Dal momento che in questi giorni di certo i dolci non sono mancati e non mancheranno, meglio rinunciare alla fetta di pandoro o panettone inzuppata nel caffelatte; optiamo invece per una tipologia di colazione più equilibrata e meno dolce: uno yogurt naturale senza lattosio con frutta fresca. L’acido dello yogurt e i grassi buoni della frutta secca garantiscono lo svuotamento del fegato dai grassi introdotti nelle cene estremamente ricche.

Non eliminare il condimento di olio d’oliva


Pensando che la silhouette ne tragga benefici, spesso ci adoperiamo in azioni non sane, come quella di togliere l’olio di oliva. Esistono grassi che fanno bene e grassi che fanno male: quelli contenuti nell’olio extravergine biologico crudo, nella frutta secca non tostata e nel pesce azzurro crudo sono quelli che non devono mai mancare, hanno una forte concentrazione di omega 3 e 6. Per non eccedere nel condimento, usate come unità di misura i cucchiai da minestra e non superate i 3 cucchiai d’olio al giorno.
Evitate invece il più possibile l’abbinamento di carboidrati con i grassi saturi: panna, strutto, burro, lardo, pancetta, olio di palma o di cocco, margarina, formaggi a stagionatura media, insaccati.

 

Evitate di mettervi a regime dietetico fortemente privativo, ed evitate le diete fai-da-te o quelle lette sui giornali.

Se l’ennesima dieta del minestrone o se l’innovativa dieta della bistecca a colazione permettesse davvero di combattere il sovrappeso una volta per tutte in modo rapido ed indolore, avremmo risolto tre quarti dei casi d’obesità al mondo, non credete? Così come è perfettamente inutile, calcolatrice alla mano, ponderare minuziosamente quali alimenti siano concessi in un piano dietetico da 1200 kcal , unità di misura poco coerente con il metabolismo delle cellule eucariote o quanto si debba sudare alla lezione d’aerobica per smaltire quel cioccolatino di troppo. Purtroppo tutte queste strategie nutrizionali conteggiano calorie, misurano grassi, zuccheri e proteine, pianificano equilibri nutrizionali ideali, ma nessuna prende in considerazione voi, il vostro corpo e le vostre necessità quotidiane e il vostro morfotipo. Se avete realmente bisogno di perdere qualche kg, o anche semplicemente di imparare cosa sia la corretta alimentazione in relazione al fitness potete venire ai nostri seminari che si terranno il 23/03/2020 e il 5/04/2020. Nei nostri seminari verrà spiegato come riconoscere il proprio morfotipo di appartenenza, le proprie tendenze genetiche, costituzionali e le necessità energetiche richieste dal tipo di attività motoria praticata, proposte delle liee guida per la propria dieta ideale, legata non alle mode o al consiglio di una nostra amica dimagrita ma alle nostre vere esigenze. Non esiste una dieta ideale, esiste un morfotipo con una sua genetica ed una sua esigenza.
Questi sono solo pochi e rapidi consigli che possono esservi utili se state cercando (o se cercherete) di smaltire i troppi cenoni delle festività natalizie, ma sono quelli che ritengo essere più importanti perché sottolineano gli errori più frequenti.

Se sei curioso di saperne di più e vuoi comprendere le regole base per una alimentazione sana e corretta, a questo link puoi trovare il nostro workshop sull'alimentazione base nel fitness!

Lo staff di C.R.E.A Fitntess Academy

 

Come mettersi in forma dopo le feste: i consigli di Crea Fitness – parte 1

ALIMENTAZIOEN-BASE-NEL-FITNESS-

Come la saggezza popolare ci ha sempre ricordato, non si ingrassa da Natale a Capodanno ma da Capodanno a Natale e la prima cosa a cui pensiamo è “come mettersi in forma dopo le feste?”.
Il periodo delle feste è ricco di piatti tipici della tradizione, di dolci, di frutta secca, di carne, di primi piatti abbondanti: un po’ per gola, un po’ con la scusa che la festa viene una volta l’anno il nostro vero fabbisogno nutrizionale passa in secondo piano, in questo periodo dell’anno è quasi inevitabile esagerare a tavola. Dal primo gennaio, passato anche il veglione di Capodanno, è il caso di armarsi di buoni propositi e ritornare ad un’alimentazione adatta alla nostra costituzione fisica ed alle nostre esigenze energetiche: mai farsi vincere dalla pigrizia, altrimenti i primi mesi del 2020 ci regaleranno qualche chilo in più che non è proprio il caso di tenerci stretti.

Quali sono i comportamenti che sarebbe opportuno tenere per ritornare in forma il più velocemente possibile? Andiamo per punti:
• Non abbandonare mai l’attività fisica
• Ridurre il Sale
• Evitare un eccessivo consumo di carboidrati

 

Non abbandonare mai l’attività fisica: ti sembra scontato per rimettersi in forma?

Anche se condotta a ritmo più blando, meglio non smettere nemmeno durante le feste, anzi a rigor di logica sarebbe corretto aumentare il dispendio energetico con della attività aerobica a fronte di un forte incremento degli introiti energetici: così come non sarebbe saggio mettersi a correre di punto in bianco a partire da Santo Stefano o da Capodanno per smaltire gli stravizi, non è consigliabile nemmeno cullarsi con un mantra rilassante dediti allo “sgarro” più assoluto, tanto vale non mettersi neppure d’impegno per smaltire”. Come ho detto, i chili che pesano sul fisico non sono quelli che la bilancia segna a dicembre, ma quelli degli altri undici mesi: essere costanti con l’attività motoria non serve a bruciare più grassi nell’immediato, bensì ad allenare il corpo a mantenere un metabolismo lipolitico efficiente. Non si deve strafare: basta anche un’oretta al giorno attività aerobica a basso impatto o di camminata sostenuta di buon passo, da soli o in compagnia, magari mantenendo una frequenza cardiaca costante ed adatta al consumo lipidico. Attualmente il metodo più efficace per mantenere attivo il metabolismo lipolitico è il Morpho training, una tecnica allenante estremamente personalizzata, studiata sulle caratteristiche genetiche e morfologiche del soggetto, tale tecnica non richiede attrezzi ed è possibile eseguirla in casa garantendoci un allenamento completo, rapido ed efficace. Per ulteriori informazioni, visitate il sito w.w.w.yourmorphotrainer.com

Il nemico nuumero 1: la ritenzione idrica

1. I pranzi e le cene luculliane di questi giorni portano inevitabilmente ad accumulare un po’ di ritenzione idrica. Tre sono le strategie per vincerla quando si ritorna alla normalità: Ridurre al minimo la quantità di sale utilizzato per condire e cucinare, preferendo sempre il sale rosa himalayano integrale e le erbe aromatiche.
2. Preferire la verdura cruda come antipasto, che al contrario di quella cotta trattiene meno acqua, aumenta la sensazione di sazietà e inibisce parzialmente l’assorbimento di zuccheri e grassi.
3. Evitare i prodotti già ricchissimi di sale: insaccati e affumicati, sott’oli, gallette, crackers e grissini anche se non salati in superficie, estratti di carne o dadi da cucina, prodotti da forno confezionati (schiacciatine, merendine, pancarrè, pane…), pizza, formaggi stagionati.

 

Un trucco: Alimentazione e attività motoria

Evitare di mangiare troppi carboidrati lontano dall’attività motoria, perché il metabolismo energetico che alimenta il nostro organismo è al massimo durante l’attività fisicamente intensa e comincia a spegnersi 40-60 minuti dopo il termine del movimento, è come se il nostro corpo andasse in modalità di risparmio energetico: gli eccessi di zuccheri di tutti i generi, se non utilizzati attivano la produzione pancreatica di insulina che apre i recettori degli adipociti permettendo così l’ingresso degli zuccheri in eccesso, sotto forma di trigliceridi, riempiendo i nostri pannicoli adiposi sottocutanei.

Se ti interessa l’argomento e hai trovato interessante questo articolo, continua a seguirci.
La prossima settimana, infatti, ti daremo altri 3 consigli per rimettersi in forma dopo le feste.

Se sei curioso di saperne di più e vuoi comprendere le regole base per una alimentazione sana e corretta, a questo link puoi trovare il nostro "SEMINARIO "ALIMENTAZIONE BASE NEL FITNESS".

 

STAFF CREA FITNESS ACADEMY!

 

Fitness Musicale: Nasce L’Accademia di C.R.E.A Fitness

Fitness Musicale 2Ad oggi, nei palinsesti dei centri fitness, troviamo molteplici tipologie di lezioni di gruppo, ognuna delle quali con obiettivi e caratteristiche diverse.

Ma ti sei mai chiesto quali sono le differenze tra ogni singola lezione appartenente alla categoria del FITNESS GROUP? Quale differenza c’è tra una lezione di Step e una di Functional Training, oppure tra una lezione di Yoga e una di Tonificazione?

Cominciamo subito a fare un po’ di chiarezza, soffermandoci maggiormente sul mondo del FITNESS MUSICALE e su come la nascita di +CREA Fitness Academy, con tutte le sue attività, stia contribuendo allo sviluppo qualitativo e alla promozione di questa tipologia di attività fitness. Prima di procedere, facciamo un piccolo sunto di ciò che leggerete dopo:

  • Fitness musicale, che cos’è?

  • Crea Fitness Academy, perché?

 

Cos'è il Fitness musicale

Per fitness musicale si intendono tutte quelle discipline di gruppo, praticate all'interno di una sala fitness, dove tutti i movimenti e gli esercizi proposti vengono effettuati a ritmo di musica. In maniera molto pratica lezioni come quelle di Step, di Total Body, di Aerobica possono essere classificate come lezioni di fitness musicale, mentre altre, come quelle di Functional training, Yoga, Pilates non lo sono, anche se durante il loro svolgimento la musica sarà utlizzata, ma esclusivamente come strumento motivazionale o di relax. ATTENZIONE quindi, non basta utilizzare la musica durante una lezione per poterla classificare come una lezione di Fitness Musicale, ma è fondamentale, come detto in precedenza, che tutti gli allievi vadano a tempo insieme all'istruttore.

L’istruttore è difatti il protagonista e il regista di una lezione di fitness musicale. La sua partecipazione attiva rappresenta uno stimolo al fare, mantiene alta l'attenzione e favorisce il raggiungimento degli obiettivi preposti. L'istruttore funge quindi da modello e da punto di riferimento per i propri allievi. Oltre al suo talento e alla sua abilità tecnica nei movimenti e negli esercizi, deve possedere un livello di istruzione molto alto, tale da proporre programmi di allenamento efficaci, divertenti e che siano allo stesso tempo sicuri.

Questo è uno dei motivi principali per cui nasce l'Accademia di CREA Fitness: vogliamo formare al meglio, e a 360°, ISTRUTTORI di FITNESS MUSICALE, e non solo.

Andiamo a scoprire quindi quali sono le peculiarità di questa accademia e perché una persona, che vorrebbe fare della sua passione per il Fitness un qualcosa di più concreto, dovrebbe affidare nella mani di +CREA Fitness Academy il proprio futuro lavorativo e la propria crescita professionale.

 

+Crea Fitness Academy

Corso 1° livello Fitness musicale - Roma

 

Partiamo con lo specificare che +C.R.E.A. Fitness Academy è fatta di professionisti che hanno deciso di fare del fitness uno stile vita, dedicandogli ogni giorno tempo e passione. CREA Fitness Academy fa del suo TEAM docenti il proprio punto di forza. Composto da laureati in scienze motorie e da formatori con esperienza pluriennale nel mondo della formazione in ambito fitness, durante lo svolgimento dei vari Percorsi Formativi tutto lo staff tecnico metterà a vostra completa disposizione:

  • COMPETENZE tecniche e didattiche;

  • RISPOSTE alle vostre domande;

  • EMOZIONI legate al ruolo dell'istruttore ed al mondo del fitness;

  • ASSISTENZA necessaria a superare ogni vostra difficoltà, instaurando così un rapporto diretto tra formatore e allievo.

 

“Professionali e organizzati” afferma un corsista. O, ancora, “energia allo stato puro”. Come raccontano queste ragazze sarete sommersi da un mix di professionalità ed emozioni, creando l’idea di un vero gruppo unito a distanza di anni e di una carriera lavorativa percorsa insieme.

 

Allora che aspetti?

 

Non perdere tempo e inizia anche tu questo fantastico percorso per diventare istruttore di Fitness Musicale.

 

Clicca sul LINK qui sotto e scopri tutte le nostre proposte formative pensate appositamente per te!

SCOPRI TUTTI I CORSI DI FORMAZIONE

 

#trasformalatuapassione #CREAiltuofuturo .

 

ALLENAMENTO CARDIO: DIVERTIRSI CON LO STEP

cardioL’allenamento cardio è la tua passione, ma sei stufo di entrare in palestra e restare ore sui macchinari cardio presenti in sala pesi? Hai mai pensato di provare un corso di step coreografico?

Hai ragione, ti sei fatto/a trasportare dall’entusiasmo e hai deciso che finalmente è giunto il momento di iscriverti in palestra, ma al contempo sei stufo di passare ore ed ore sul tapis roulant, ellittica, o bike di turno in completa solitudine e totalmente alienato dal mondo. Con il passare del tempo hai scoperto che c’è una passione in te, una forza motrice che ti motiva fortemente ad andare in palestra: l’allenamento cardio. Ti capisco perfettamente, sono molti quelli che lo amano, per cui non posso darti tutti i torti, in quanto ha innumerevoli vantaggi psicofisici che lo caratterizzano.

Ma cosa pensi che possa accadere se, un bel giorno, percorrendo quel corridoio che ti porta dritto ai macchinari cardio, decidessi di toglierti le cuffiette ed alzare lo sguardo in direzione della sala fitness, nel tentativo di scoprire finalmente cosa accade realmente dietro quelle vetrate in cui quotidianamente vedi un gruppo di persone far baccano tutte insieme a tempo di musica? Ti svelo la risposta. Troveresti un mondo fatto di allenamento e divertimento: lo step coreografico.

Lo step coreografico è un vero e proprio tipo di allenamento cardiovascolare , pertanto i benefici saranno uguali. Ma non preoccuparti, citandotene alcuni qui di seguito ti guiderò passo passo analizzandoli singolarmente :

 

  1. Aumento del consumo calorico facilitandone il dimagrimento
  2. Divertimento assicurato
  3. Scarica lo stress
  4. Coinvolgimento fisico, mentale ed emotivo

FB IMG 1571149338847

 Evento SPRING PARTY 2019

Aumento del consumo calorico facilitandone il dimagrimento 

Molto spesso ci si rifugia negli allenamenti cardio convincendosi che ci facciano dimagrire. Attenzione ! Purtroppo non sarà la corsa che vi farà dimagrire, cosi come gli allenamenti HIIT , LISS , le interminabili pedalate (con dolore ai glutei annesso), o anche lo step coreografico stesso, nonostante abbia un consumo calorico che si aggira tra le 450 e le 750 kcal all’ora. Ciò che vi farà realmente dimagrire sarà il deficit energetico protratto nel lungo periodo, andando primariamente ad agire sul bilancio calorico settimanale. Come? Facendo una differenza tra ciò che entrerà tramite l’alimentazione, e ciò che uscirà tramite l’esercizio fisico, qualunque esso sia.

Per cui cercate di non prediligere un allenamento rispetto a un altro solo perché “l’amica del parrucchiere del compagno di mia zia mi ha detto che…”, bensì cercate di scegliere quello che più vi piace e, perché no, provare qualcosa di nuovo che sia allenante e, al contempo , sfidante per la mente e per il corpo.

Divertimento assicurato 

La componente divertimento nello step coreografico è assicurata. Non vi nego che molti sono spaventati dall’insieme di movimenti che vedono eseguire intorno a quel gradino alto 20 centimetri. Ma ciò che caratterizza davvero lo step è che più lo pratichi, più impari, più lo padroneggi e più ti diverti. Con la giusta progressione didattica tutti, e sottolineo tutti, impareranno a padroneggiare questa disciplina, migliorando sia le proprie capacità cardiovascolari e motorie coordinative, ma anche quelle cognitive, stimolando la mente tramite la memorizzazione dei movimenti tramite le coreografie.

Scarica lo stress 

È noto ormai che lo sport, e più in generale il movimento, aiuti a ridurre i livelli di stress. Infatti accade che nel momento in cui il nostro corpo si attiva mediante un allenamento cardiovascolare, vengono liberate endorfine neurotrasmettitori fondamentali nel ruolo della regolamentazione dello stress. Queste hanno un effetto antidepressivo e vengono rilasciate sia quando ci alleniamo, sia quando ridiamo. Ebbene si, ridere stimola il rilascio di endorfine. Per cui per essere felici abbiamo bisogno sia di movimento che di tante risate.

Coinvolgimento fisico, mentale ed emotivo 

In ultimo, di conseguenza ai punti precedenti, c’è il punto 4. È naturale che, compiendo un movimento corporeo, lo step coreografico sia una disciplina che coinvolge si il nostro fisico, mettendolo in moto; ma non è da trascurare un’altra importante componente, ovvero quella del coinvolgimento mentale ed emotivo. Essendo una disciplina di gruppo, aiuta la socializzazione e l’apertura verso gli altri individui a cui è davvero difficile resistere. Tra tutti i componenti del corso, ma anche con l’insegnante stesso, si crea un profondo rapporto di amicizia dato dalla condivisione del divertimento e del raggiungimento di obbiettivi comuni di miglioramento fisico e mentale, cercando di superare la sfida con se stessi riguardante l’allenamento della propria memoria, ma anche e soprattutto del far proprio quel passo che tanto ti piaceva e che mai avresti pensato di riuscire ad eseguire.

Ora che hai una panoramica dei benefici di una lezione di step coreografico, non ti resta che prendere coraggio, metterti in gioco e partecipare anche tu ! Togli le cuffiette, esci dalla tua comfort zone e unisciti anche tu muovendoti a ritmo di musica.

Sei pronto alla sfida?

 

Vorresti approfondire questa tua passione per lo step e trasformarla in qualcosa di piu concreto?

Allora scopri il nostro corso di formazione per DIVENTARE ISTRUTTORE DI FITNESS MUSICALE!

Style Selector

Layout Style

Predefined Colors

Background Image